Ictus. Un’app aiuterà a riconoscere i sintomi

Ictus. Un’app aiuterà a riconoscere i sintomi

Un software sarà in grado di individuare  l’asimmetria facciale, la debolezza delle braccia e le alterazioni del linguaggio

La società americana Neuronics Medical sta sviluppando un software applicabile ad un app che permetterà di riconoscere i sintomi di un Ictus in tempo reale.

Si chiamerà Fast.AI e verrà presentata alla Conferenza internazionale sull’ictus della American Stroke Association, che si terrà dall’8 al 10 febbraio a Dallas.

L’app, ancora in fase di sviluppo, riconosce l’asimmetria facciale, la debolezza delle braccia e le alterazioni del linguaggio, tutti sintomi comuni di ictus, grazie ad algoritmi di apprendimento automatico.

 I ricercatori hanno vagliato l’app su  270 pazienti con diagnosi di ictus acuto (41% donne, età media 71 anni) entro 72 ore dal ricovero in quattro grandi Centri in

I neurologi che hanno visitato i pazienti hanno testato l’app e poi confrontato i risultati di FAST.AI con le loro impressioni cliniche.

Condividi su:

Contattaci

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sul Centro o sui servizi offerti.